Firmato, ma ancora in attesa della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, il decreto ministeriale n. 471 del 13 giugno 2019 che consente alle Pubbliche Amministrazioni di assumere personale ed avviare procedure di mobilità, scorrimento graduatorie e nuovi concorsi.

In ragione di situazioni diverse dettate, ad esempio, da pensionamenti anticipati, sono state accolte anche le richieste delle amministrazioni che non hanno provveduto a trasmettere il piano triennale dei fabbisogni.

Per poter procedere ad assunzione di personale per categorie diverse rispetto a quelle autorizziate dal decreto ministeriale, le amministrazioni devono fare richiesta direttamente alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Entro il termine del 31 marzo 2020, gli enti dovranno trasmettere alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e al MEF i dati sul personale assunto nonché i dati sulla spesa annua lorda da sostenere, includendo anche i dati del personale acquisito attraverso procedure di mobilità.