È operativa la procedura relativa alla rilevazione dei beni immobili pubblici relativi al 2018; si tratta di un adempimento da porre in essere entro il prossimo 20 dicembre, che si ripete ormai da anni e che è espressamente previsto dall’art. 2 comma 222 della Legge Finanziaria 2010 (Legge n. 191/2009).

La rilevazione non presenta novità in termini di informazioni richieste e di modalità di comunicazione dei dati rispetto allo scorso anno.

Ricordiamo che, già dalla rilevazione passata, nell’applicativo Immobili è presente, frutto di una collaborazione con l’Agenzia delle Entrate, un servizio di interoperabilità con gli archivi del catasto ordinario per il riscontro di tutti gli identificativi catastali inseriti a sistema e sono state realizzate le funzionalità per la verifica degli esiti; in questo modo, le Amministrazioni hanno a disposizione uno strumento di ausilio e immediata verifica delle informazioni comunicate.