Rovito-Stemma

Rovito (Cs), approvato il regolamento Incentivi per funzioni tecniche

La giunta di Rovito ha approvato il Regolamento relativo al fondo incentivante per lo svolgimento di Funzioni Tecniche. Il provvedimento si è reso necessario a seguito dell’entrata in vigore del nuovo Codice dei contratti pubblici, approvato con Decreto Legislativo n. 50 del 18 Aprile 2016, e succ. modifiche apportate col D.Lvo 56/2017,  le cui norme sostitutive delle precedenti, aboliscono gli incentivi della progettazione previsti dal previgente art. 93, comma 7 ter D. L.gs. 163/2006 ed introducono, all’art. 113, nuove forme di incentivazioni per funzioni tecniche svolte dai dipendenti e che devono essere previste in sede di contrattazione decentrata integrativa del personale sulla base di un apposito regolamento.

Il comma 2 dell’art. 113 del D.Lgs. n. 50/2016, prevede, infatti, la costituzione di un apposito fondo, alimentato con risorse finanziarie in misura non superiore al 2 per cento e modulato sull’importo di lavori, servizi e forniture, posti a base di gara, e destinato alle funzioni tecniche svolte dai dipendenti delle stesse esclusivamente per le attività di programmazione della spesa per investimenti, di valutazione preventiva dei progetti, di predisposizione e di controllo delle procedure di gara e di esecuzione dei contratti pubblici, di RUP, di direzione dei lavori ovvero direzione dell’esecuzione e di collaudo tecnico amministrativo ovvero di verifica di conformità, di collaudatore statico ove necessario per consentire l’esecuzione del contratto nel rispetto dei documenti a base di gara, del progetto, dei tempi e costi prestabiliti.

Rovito-Stemma

Rovito (Cs), presto due postazioni con defibrillatore sul territorio comunale

L’Amministrazione comunale di Rovito intende dotare il territorio di almeno due postazioni attrezzate con defribillatori, strumenti spesso essenziali per salvare vite umane. Preso atto che Maurizio Nuti ha manifestato la volontà di devolvere una quota pari ad € 1.500,00, del proprio onorario di direttore artistico della Sagra agli Arnedos 2018, la giunta di Rovito, lo scorso 8 ottobre con delibera numero 120, ha impartito apposita direttiva al Responsabile Settore Finanziario affinchè predisponga la fornitura necessaria all’allestimento di due postazioni di defribillatori sul territorio comunale.

La spesa non dovrà essere superiore a € 4.000,00 di cui 2.500,00 a carico del Comune e € 1.500,00, oggetto della spontanea devoluzione di Maurizio Nuti, come in delibera descritto.

Rovito-Stemma

Rovito (Cs), ok al progetto preliminare “Titiro” relativo all’avviso regionale per valorizzazione borghi della Calabria

La giunta di Rovito ha approvato, con delibera numero 106 del 14 settembre u.s., il preliminare-studio di fattibilità denominato “Progetto Integrato per la Valorizzazione del Borgo di “Titiro” redatto dall’ufficio Tecnico comunale, relativamente all’Avviso Pubblico regionale per il sostegno di progetti di valorizzazione dei borghi della Calabria. L’importo complessivo riferito nello stesso quadro economico è pari a € 1.496.621,13. Il progetto consta di tre interventi: recupero Palazzo Salerno e Realizzazione del Bioindustry Park; accessibilità e fruibilità del Borgo di Titiro; eventi d’Arte e itinerari tematici per la valorizzazione dei siti storici ed il rafforzamento dell’identità territoriale.

L’Avviso regionale sopracitato si incardina all’interno delle linee prioritarie della Programmazione Regionale Unitaria 2014/2020, persegue gli obiettivi specifici del Progetto Strategico per la Valorizzazione dei Borghi della Calabria ed il Potenziamento dell’offerta turistica e culturale, quali: incrementare l’attrattività turistica dei borghi calabresi caratterizzati da forti tradizioni culturali, enogastronomiche e storiche, migliorando la fruibilità del patrimonio ambientale, artistico e culturale, valorizzando e promuovendo le produzioni e le attività ivi esistenti; favorire l’attuazione di modelli di gestione/valorizzazione innovative degli attrattori culturali e degli specifici itinerari e reti culturali tematiche;  sostenere il miglioramento delle condizioni di contesto dei borghi secondo un approccio basato sulla qualità diffusa e sulla coerente sostenibilità ambientale, economica e sociale, anche ai fini di consentire il riconoscimento di: “I borghi più belli d’Italia”, promosso e sostenuto dall’Associazione nazionale comuni italiani (ANCI), Città Slow, Bandiera Arancione, Borghi Autentici, ecc..; favorire l’accessibilità ecosostenibile nei Borghi, soprattutto alle persone con bisogni speciali, attraverso lo sviluppo dei servizi di orientamento e informazione; valorizzare le filiere locali della green economy ; favorire lo sviluppo di pacchetti di offerta turistica in grado di valorizzare il paesaggio naturale, di intercettare segmenti sempre più ampi della domanda nazionale e internazionale di turismo culturale ed enogastronomico e di contribuire alla sostenibilità delle attività turistiche regionali attraverso una migliore distribuzione temporale e spaziale delle presenze dei visitatori; sostenere la riqualificazione di infrastrutture pubbliche e impianti per il tempo libero, lo sport, la cultura tesi a migliorare le condizioni strutturali e degli standard di qualità e offerta del patrimonio culturale e dei servizi aggiuntivi; incoraggiare e sostenere iniziative locali di ‘investimento diffuso’ volto alla riqualificazione e valorizzazione del patrimonio.

Rovito-Stemma

Rovito (Cs), aggiornato il catasto incendi

La giunta comunale di Rovito ha deliberato l’aggiornamento dell’elenco dei suoli percorsi dal fuoco tra il 2004 e il 2017. Approvato contestualmente l’elenco aggiornato al 31 dicembre 2017 e confermato quale responsabile del procedimento e referente per il Comune del portale del Sistema informatico della Montagna (Sim), il responsabile del settore tecnico dell’Ente, l’ingegnere Antonio Scrivano.

Rovito-Stemma

Rovito (Cs), ok al Progetto “Calabria l’Abbondante” – “Borghi del Ben Essere “

Nell’ottica di pianificare e promuovere uno sviluppo ecosostenibile, di diffondere consapevolezza della grande patrimonio delle varie civiltà e di contrastare il degrado sociale e il depauperamento del diversificato patrimonio di culture, colture e tradizioni derivanti dall’abbandono dei borghi, la giunta di Rovito ha deliberato l’adesione all’associazione “Scientifica Biologi Senza Frontiere” con sede in Castrolibero, promotrice del progetto “Calabria l’Abbondante”. Nell’ambito di tale progetto esiste lo specifico obiettivo di promozione dei “I Borghi del Ben…Essere” da perseguire con azioni orientate a “Promuovere una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, la piena e produttiva occupazione e un lavoro decoroso per tutti, garantire modelli di consumo e produzione sostenibili, curare il paesaggio, valorizzare i beni architettonici ed ambientali, valorizzare i centri storici e la cultura dell’arte, tutelare la salute, promuovere il ben essere, migliorare la qualità e lo stile della vita”. Approvato dalla giunta il regolamento di adesione all’idea progettuale e dato atto che la quota annuale di 100 euro prevista verrà collocata nel bilancio comunale.

 

Comuni

 

neicomuni.it – Reg. Tribunale Reggio Calabria n. 3/2018

Direttore responsabile Giuseppe Praticò
Interdata Cuzzola S.r.l.
Via del Gelsomino, 37 – 89128 Reggio Calabria (RC)
partita IVA 01153560808 – REA RC116134

Copyright 2019 - Nei Comuni ©  All Rights Reserved